Modalità di adesione

Si può aderire a Fon.Te. attraverso due modalità: una esplicita e una tacita.

A partire dalla data di assunzione, il lavoratore ha sei mesi di tempo per decidere la destinazione del TFR che maturerà da quel momento in avanti.

  • L’adesione esplicita si realizza quando il dipendente, dopo aver preso visione delle informazioni su Fon.Te. e dei documenti previsti dalla regolamentazione (Informazioni chiave per l’aderente e il  Documento “La mia pensione complemetare”-versione standardizzata),  compila il Modulo di adesione. Il modulo, compilato e firmato, va consegnato al proprio datore di lavoro che dovrà provvedere allo svolgimento degli adempimenti previsti.  Il lavoratore può scegliere di aderire  con il conferimento del TFR e della contribuzione o del solo TFR .  Attenzione: scegliendo questa seconda opzione non si ha diritto al versamento del contributo a carico del datore di lavoro. Tale contributo è dovuto solo se il lavoratore decide di versare il contributo a proprio carico (anche nella misura minima prevista dal CCNL di applicazione).  Comunque, il versamento della contribuzione può essere attivato anche successivamente, compilando e sottoscrivendo l’apposito modulo da consegnare al datore di lavoro.N.B. Il lavoratore neo assunto, oltre al modulo di adesione, dovrà restituire al datore di lavoro anche il Modulo TFR2  debitamente compilato e sottoscritto.  Copia di tale modulo, sottoscritto dal datore di lavoro per ricevuta e con evidenza della data di ricevimento, sarà restituita al lavoratore.
  • L’adesione tacita si realizza quando il dipendente, allo scadere dei sei mesi dall’assunzione, non abbia espresso alcuna volontà in merito alla destinazione del TFR maturando (non restituendo al datore di lavoro il Modulo TFR2).  In questo caso il TFR maturando verrà versato a Fon.Te.. Comunque, il versamento della contribuzione può essere attivato, successivamente compilando e sottoscrivendo l’apposito Modulo di attivazione della contribuzione per un “iscritto silente” da consegnare al datore di lavoro.

Il lavoratore, che ha scelto e comunicato al datore di lavoro di non conferire il TFR a previdenza complementare, potrà decidere in qualunque momento di aderire al Fondo.

X
Benvenuto in Fondo Fon.Te.
Welcome to WPBot
wpChatIcon