Le ultime news

COME FUNZIONA LA CONTRIBUZIONE AL FONDO

(Dalla Guida introduttiva alla previdenza complementare della Covip)

Se hai aderito a un fondo pensione di riferimento (negoziale, aperto o preesistente) in virtù di un accordo collettivo o di un regolamento aziendale, il datore di lavoro verserà sulla tua posizione individuale:

 il tuo contributo, nell’importo previsto dall’accordo collettivo o regolamento aziendale. Puoi sempre versare un importo maggiore;

 il contributo dell’azienda, nella misura prevista dall’accordo collettivo o regolamento aziendale, se versi anche il tuo contributo;

 il TFR futuro, in tutto o in parte, in base a quanto previsto nell’accordo collettivo o regolamento aziendale.

Se sei un lavoratore dipendente del settore privato che entra per la prima volta nel mercato del lavoro devi decidere entro sei mesi dall’assunzione se versare il tuo TFR futuro alla previdenza complementare o lasciarlo in azienda.

Ricorda che se non esprimi alcuna scelta in modo esplicito (cosiddetto conferimento tacito), il tuo TFR futuro confluirà nel fondo pensione previsto dall’accordo collettivo (fondo pensione negoziale, aperto o preesistente). Se sono indicati più fondi verrà versato al fondo al quale è iscritto il maggior numero di dipendenti della tua azienda; se invece non c’è un fondo di riferimento, il tuo TFR confluirà nella forma pensionistica complementare individuata dalla normativa.

Se aderisci mediante il meccanismo del conferimento tacito del TFR o sulla base dell’adesione contrattuale, è opportuno valutare di integrare le somme versate con un tuo contributo. In tal caso il datore di lavoro ha l’obbligo di effettuare un ulteriore versamento, secondo quanto previsto dagli accordi.

Se aderisci individualmente a una forma pensionistica (fondo aperto o PIP), la tua posizione viene alimentata solo dal tuo contributo. Se sei un lavoratore dipendente del settore privato puoi anche versare il solo TFR.

Tieni presente che se sei un lavoratore dipendente e aderisci individualmente a una forma pensionistica diversa da quella prevista dagli accordi collettivi o dal regolamento aziendale non ricevi automaticamente il contributo del tuo datore di lavoro previsto da tali accordi o dal regolamento.

L’ammontare dei contributi versati e la durata della partecipazione influiscono sull’importo della tua pensione.

Controlla nel tempo l’andamento della tua posizione individuale per modificare, se del caso, il livello di contribuzione o la linea di investimento che hai scelto.

Indietro »
X
Benvenuto in Fondo Fon.Te.
Welcome to WPBot