Le ultime news

COME FUNZIONA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

(Dalla Guida introduttiva alla previdenza complementare della Covip)

Nel nostro Paese la previdenza complementare è affidata a un sistema di forme pensionistiche complementari dedicate a raccogliere il risparmio previdenziale grazie al quale, al termine della tua vita lavorativa, puoi beneficiare di una pensione complementare.

La previdenza complementare si basa sul cosiddetto regime della contribuzione definita; pertanto, la somma che riuscirai ad accantonare per la pensione, cioè la tua posizione individuale, dipende:

–       dall’ importo complessivamente versato alla forma pensionistica complementare;

–       dalla durata del periodo di contribuzione (più anni = più contributi);

–       dai costi sostenuti durante la partecipazione alla forma pensionistica;

–       dai rendimenti (al netto della tassazione) ottenuti con l’investimento sui mercati finanziari di quanto versato.

Se sei un lavoratore dipendente, la tua posizione individuale si determina così:

Il tuo contributo e il Trattamento di fine rapporto (TFR)

+

Il contributo del tuo datore di lavoro

+

I rendimenti dell’investimento al netto della fiscalità

I costi

Il risultato è: la tua posizione individuale

Al momento del pensionamento la tua posizione individuale verrà trasformata in una rendita che costituirà la tua pensione complementare, sulla base di un coefficiente che tiene conto della vita attesa.

Indietro »
X
Benvenuto in Fondo Fon.Te.
Welcome to WPBot
wpChatIcon